Cromabak
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERI DELLE AUTORIZZAZIONI ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
10.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

CROMABAK 20 mg/ml collirio soluzione � SO1GX01

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

Un millilitro contiene 20 mg di sodio cromoglicato Per l�elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Collirio, soluzione. Liquido da incolore a giallo chiaro e opalescente.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

Trattamento sintomatico delle congiuntiviti allergiche

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Cromabak 20 mg/ml, collirio soluzione per esclusivo uso oftalmico.. Il sodio cromoglicato deve essere utilizzato con continuit� anche successivamente al periodo di esposizione all�allergene, in modo da tenere sotto controllo la sintomatologia. Se il trattamento viene sospeso durante il periodo di esposizione all�allergene, i sintomi possono ricomparire. Posologia: Adulti e bambini: secondo l�intensit� dei sintomi 1 goccia di collirio, da 2 a 6 volte al giorno, a intervalli regolari, deve essere somministrata nel sacco congiuntivale inferiore dell�occhio interessato.
Per i bambini � necessaria la prescrizione medica. In caso di trattamento concomitante con altro collirio, aspettare 15 minuti tra un�instillazione e l�altra. Somministrazione I pazienti devono essere istruiti: - Lavarsi accuratamente le mani prima di procedere all�instillazione, - Evitare il contatto della punta del contenitore con l�occhio o le palpebre.

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Ipersensibilit� al sodio cromoglicato o a uno qualsiasi degli eccipienti.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

Il paziente deve essere istruito a non superare la posologia raccomandata.
Se i sintomi persistono o peggiorano il paziente deve consultare il medico. L�assenza di conservante permette l�utilizzo di questo collirio quando si portano lenti a contatto.
Comunque, i pazienti allergici, che portano lenti a contatto, devono consultare il medico.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

Non pertinente

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Gravidanza Dati pubblicati su un limitato numero di pazienti in gravidanza, non hanno evidenziato reazioni avverse, al sodio cromoglicato n� per la gestante, n� per la salute del feto/ neonato. Studi condotti su animali, non hanno indicato un diretto o indiretto effetto nocivo per quanto riguarda tossicit� riproduttiva.
Dato il trascurabile assorbimento sistemico dopo somministrazione topica oculare, non � atteso nessun evento avverso e il sodio cromoglicato 20mg/ml collirio soluzione pu� essere utilizzato durante la gravidanza. Allattamento Dato il trascurabile assorbimento sistemico dopo somministrazione topica oculare, non � atteso nessun evento avverso e il sodio cromoglicato 20 mg/ml collirio soluzione pu� essere utilizzato durante l�allattamento.

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

Un disturbo visivo transitorio pu� verificarsi dopo l�instillazione di sodio cromoglicato 20 mg/ml collirio soluzione. In questo caso al paziente deve essere sconsigliato di guidare o utilizzare macchinari pericolosi, fino alla completa scomparsa del disturbo visivo.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

Reazione di ipersensibilit� al sodio cromoglicato o a uno qualsiasi degli eccipienti.
Disturbo visivo transitorio (bruciore, dolore pungente) dopo l�instillazione del collirio.

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Non ci sono dati disponibili riguardanti ingestione accidentale del sodio cromoglicato 20 mg/ml collirio soluzione.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

Categoria farmacoterapeutica: ALTRI ANTI-ALLERGICI, cod.
ATC: S01GX01. Questo collirio soluzione non contiene conservanti. Il sodio cromoglicato possiede propriet� antiallergiche riconosciute a livello delle mucose; previene la liberazione dei mediatori chimici responsabili della reazione ipersensibilit�/allergica attraverso la stabilizzazione della membrana mastocitaria.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

Il sodio cromoglicato � solo parzialmente assorbito a livello delle mucose, quindi si ritova in quantit� trascurabili a livello sistemico.
Non viene metabolizzato e viene escreto immodificato attraverso bile ed urine.

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

Non ci sono dati preclinici considerati rilevanti per la sicurezza oltre i dati inclusi in altri paragrafi del torna all'INDICE farmaci.

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

Sodio cloruro, Sodio fosfato dibasico dodecaidrato, Sodio fosfato monobasico diidrato, Acqua per preparazioni iniettabili.

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Non pertinente.

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

18 mesi Dopo la prima apertura del contenitore: 8 settimane.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Tenere il flacone nell�imballaggio esterno per tenerlo al riparo dalla luce.

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Flacone contenente 10 ml. Flacone multidose (PE) con contagocce (PE) dotato di una membrana filtrante da 0,2 micron (in polieteresolfone) che protegge la soluzione dalla contaminazione microbica e di una cartuccia in polietilene a bassa densit� (LDPE) che controlla il flusso del collirio attraverso il filtro. E� possibile che non tutte le confezioni vengano commercializzate.

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

Nessuna istruzione particolare.

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Laboratoires THEA 12, rue Louis Bl�riot 63 017 CLERMONT-FERRAND CEDEX 2 FRANCE

08.0 NUMERI DELLE AUTORIZZAZIONI ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Flacone da 10 ml N� A.I.C.
036592020/M

09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

Febbraio 2005

10.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

Ottobre 2006

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]